Leggere per scoprirsi.

Quanti sono quelli che abitano in noi? Dove e perché si nascondono? Queste sono tra le nostre più grandi domande, indagare le nostre varie sfaccettature non è semplice e molte volte abbiamo bisogno di una mano che ci conduca nelle nostre strade tortuose, che  faccia luce e  la letteratura è uno strumento, un ponte.

Leggere, spesso, più che svelarci la personalità di un personaggio presente nel libro, ci sbatte davanti un grande specchio, dove dobbiamo confrontarci con un’immagine con cui fare i conti, che racconta di noi.

Una volta un amico mi ha detto che non legge molto, che non sente il bisogno di evadere, vuole che sia la vita vera ad essere interessante. Non sono d’accordo, perché credo che leggere ti apra il pavimento sotto i piedi, e offra un tuffo all’interno di noi stessi.

Quante volte non siamo sorprese da noi stesse, magari perché un personaggio “cattivo” ci rapisce e perfino ci conquista. Lo troviamo spregevole, ma, qualcosa in noi lo perdona, si fa sedurre o perfino ispirare. Basti pensare per esempio agli innumerevoli club di lotta clandestina, dove tanti hanno sfogato la loro violenza, ispirati al libro culto “Fight Club” di Palahniuk che sarà l’ultima uscita nella collana Duemila in edicola con La Repubblica e L’Espresso .

Leggere per costruire la nostra coscienza

Leggere cosi come scrivere, è il migliore modo per sperimentare, capire e fare una valutazione del mondo come un “evento in contemporanea”, queste esperienza e attitudine esistenziale è la grande differenza tra la preistoria e storia.

Leggere storie che raccontano il nostro momento attuale è essenziale nella costruzione della nostra coscienza. In una visione filosofica di  Edward F.Edinger, il mondo non esiste finché non si ha una coscienza per percepirlo, come descritto nel suo libro “Ego and Archetipe”.

Nessuno dovrebbe vivere nel buio, leggere del nostro momento attuale è la grande lente che ci corregge della presbiopia, della nostra difficoltà di vederci da vicino e capire in modo nitido la nostra realtà. Così come dicono attuali studi scientifici, a livello quantico, la realtà esiste soltanto dopo che la si vede. Uno dei principi fondamentali della fisica quantistica è che sono i nostri pensieri a determinare la realtà. I nostri pensieri e costruzione di coscienza sono arricchiti dalla necessità di costruzione di coscienza dello scrittore.

 

I grandi romanzi del 2000 con La Repubblica e L’Espresso

I libri più intensi, amati e premiati di inizio secolo raccolti in una collana unica. La collana “Duemila” con 36 volumi, è in edicola ogni Sabato con gli autori che meglio hanno saputo raccontare l’inizio del 2000 in modo unico, con La Repubblica e L’Espresso, a soli 9,90€.

Ecco il calendario delle prossime uscite, si possono anche recuperare numeri arretrati tramite il link nel sito:

  • AL 21 GENNAIO 2017 – Jonathan Safran Foer , Ogni cosa è illuminata
  • DAL 28 GENNAIO 2017 – Mordecai Richler, La versione di Barney
  • DAL 4 FEBBRAIO 2017 – Emmanuel Carrère, L’avversario
  • DAL 11 FEBBRAIO 2017 – Murakami Haruki, Kafka sulla spiaggia
  • DAL 18 FEBBRAIO 2017 – Elisabeth Strout, Olive Kitteridge
  • DAL 25 FEBBRAIO 2017 – Niccolò Ammaniti , Ti prendo e ti porto via
  • DAL 4 MARZO 2017 – Jonathan Franzen, Le correzioni
  • DAL 11 MARZO 2017 – Orhan Pamuk, Istanbul
  •  DAL 18 MARZO 2017 – Melania Mazzucco, Vita
  •  DAL 25 MARZO 2017 – David Grossman, Qualcuno con cui correre
  •  DAL 1 APRILE 2017 – Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran
  •  DAL 8 APRILE 2017 – Luther Blissett, Q
  •  DAL 15 APRILE 2017 – David Foster Wallace, La ragazza dai capelli strani
  • DAL 22 APRILE 2017 – Alice Munro, Nemico, amico, amante
  •  DAL 29 APRILE 2017 – Roberto Saviano, Gomorra
  •  DAL 6 MAGGIO 2017 – Michel Faber, Il petalo cremisi e il bianco
  • DAL 13 MAGGIO 2017 – Corman McCarthy, Non è un paese per vecchi
  • DAL 20 MAGGIO 2017 – Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi
  • DAL 27 MAGGIO 2017 – Roberto Bolano, Notturno cileno
  • DAL 3 GIUGNO 2017 – Eugenio Scalfari, La ruga sulla fronte
  • DAL 10 GIUGNO 2017 – Kazuo Ishiguro, Non lasciarmi
  • DAL 17 GIUGNO 2017 – Francesco Piccolo – Il desiderio di essere come tutti
  • DAL 24 GIUGNO 2017 – Nicole Krauss, Un uomo sulla soglia
  • DAL 1 LUGLIO 2017 – Javier Marìas, Domani nella battaglia pensa a me
  • DAL 8 LUGLIO 2017 – Margaret Mazzantini, Non ti muovere
  • DAL 15 LUGLIO 2017 – Dave Eggers, L’opera struggente di un formidabile genio
  • DAL 22 LUGLIO 2017 – Zadie Smith, Denti bianchi
  • DAL 29 LUGLIO 2017 – Alessandro Baricco, La sposa giovane
  • DAL 5 AGOSTO 2017 – Amos Oz, Una storia di amore e di tenebra
  • DAL 12 AGOSTO 2017 – Carlos Ruiz Zafon, L’ombra del vento
  • DAL 19 AGOSTO 2017 – Erri De Luca, Il giorno prima della felicità
  • DAL 26 AGOSTO 2017 – Javier Cercas, Anatomia di un istante
  • DAL 2 SETTEMBRE 2017 – Joyce Carol Oates, L’età di mezzo
  • DAL 9 SETTEMBRE 2017 – Antonio Pennacchi, Canale Mussolini
  • DAL 16 SETTEMBRE 2017 – Martin Amis, La casa degli incontri
  • DAL 23 SETTEMBRE 2017 – Chuck Palanhiuk, Fight Club

 

 

 


Buzzoole

 

 

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *